Acquista l’auto nuova con l’Ecobonus 2024: tutti i requisiti per poterne usufruire

In vista del nuovo anno alcuni vantaggi fiscali sono stati rinnovati e aggiornati, come l’ecobonus per l’acquisto di un’auto “green”.

Il mercato dell’elettrico, almeno in Italia, non decolla e forse per due principali fattori: le auto elettriche costano ancora molto e soprattutto c’è scarsità di colonnine per la ricarica. Ma c’è una buona notizia, perché per tutto il 2024 le persone che vorranno acquistare un’auto nuova potranno fruire di alcuni benefit, e per auto nuova si intende anche un veicolo semplicemente meno inquinante, e non per forza elettrico.

ecobonus 2024 per auto nuova
Per il 2024 c’è l’ecobonus che farà risparmiare sull’auto nuova – 20maggiosenzamuri.it

L’ecobonus 2024, dunque permetterà di risparmiare, e il contributo è legato alle emissioni di Co2 dei veicoli, per i quali sono stati individuati alcuni criteri specifici.

Nuovo Ecobonus auto 2024, come funziona e come richiederlo

Il Governo ha stanziato 570 milioni di euro per aiutare tutti coloro che desiderano acquistare un’auto nuova più sostenibile, elettrica o meno inquinante. Di questi, 120 milioni sono disponibili anche per l’acquisto di auto termiche.

come funziona il bonus per auto elettrica o ibrida
L’ecobonus è valido anche per l’acquisto di un’auto meno inquinante – 20maggiosenzamuri.it

Ovviamente, il desiderio è quello di orientare la scelta verso ibride ed elettriche, ecco perché sono previste maggiori risorse. Il bonus erogato varia in base alle emissioni del veicolo in oggetto. Il Governo ha individuato tre criteri e fasce di emissioni. Più nello specifico:

  • dai 0-20 g/km di emissioni di Co2 spettano 5 mila euro se si rottama l’auto; 3 mila senza rottamazione;
  • dai 21-60 g/km di emissioni di Co2 spettano 4 mila euro con la rottamazione e 2 mila senza;
  • dai 61-135 g/km di emissioni di Co2 spettano 5 mila euro con la rottamazione;
  • chi passa ad auto elettriche o ibride ottiene gli sconti anche senza dover rottamare il vecchio veicolo.

Come per tutti i bonus, comunque, esistono anche dei paletti e/o tetti di spesa massima, e più nello specifico:

  • tetto massimo di spesa pari a 42.700 euro per modelli con emissioni comprese tra 0 e 20 g/km e tra 61 e 135 g/km;
  • per i veicoli con emissioni tra 21 e 60 g/km è previsto invece un tetto massimo di spesa di 54.900 euro;
  • per ottenere il bonus extra inerente la rottamazione bisogna rottamare un’auto Euro 0-4 e deve essere intestata al proprietario o ad un familiare convivente da almeno 1 anno;
  • l’auto oggetto di bonus deve essere immatricolata entro 180 giorni.

Infine, ricordiamo che l’accesso all’ecobonus auto 2024 non funziona come altri, ad esempio tramite le piattaforme del Governo; infatti tutte le procedure burocratiche saranno espletate dal concessionario di riferimento. Una volta concesso il bonus, la cifra spettante sarà detratta dal prezzo finale del veicolo prescelto, e com’è intuibile se si passa a un’auto elettrica o ibrida ci saranno maggiori forme di risparmio.

Impostazioni privacy