Tisane dopo pasto: queste sono le migliori. Quando assumerle per avere gli effetti benefici

Quali sono le migliori tisane da assumere dopo pasto per avere degli effetti benefici? Scopriamolo assieme!

Bere determinati tipi di tisane dopo pasto può rivelarsi particolarmente utile per il nostro benessere sia dal punto di vista fisico che mentale. Ma per quali optare e soprattutto quali sono le loro proprietà?

Quali tisane assumere dopo pasto
tisana alla menta (20maggiosenzamuri.it)

Ogniqualvolta mangiamo e beviamo qualcosa sarebbe opportuno prestare attenzione alle relative caratteristiche, in modo tale da evitare, o quantomeno limitare, l’assunzione di sostanze poco salutari. Allo stesso modo è utile sapere se e quali benefici possano apportare al nostro organismo, preferendo determinati cibi e bevande ad altro.

Proprio in tale ambito rientrano le tisane che da sempre sono note per la loro capacità di offrire un valido supporto al nostro organismo, aiutando ad esempio a contrastare l’influenza o a rilassarsi prima di andare a dormire.

Tisane dopo pasto: queste sono le migliori, quando assumerle per avere gli effetti benefici

Ma non solo, bere determinate tisane può rivelarsi molto utile anche dopo pasto. Questo perché possono aiutare a digerire meglio, ad assicurare al corpo una corretta idratazione e a sentirsi più rilassati. Bere una buona tisana al posto del dolce a fine pasto, inoltre, può aiutare a ridurre l’assunzione di calorie e pertanto favorire la perdita di peso. Ma quali sono le migliori tisane dopo pasto? Ebbene, si consigliano le seguenti a base di:

Quali tisane assumere dopo pasto
ragazza beve tisana (20maggiosenzamuri.it)
  • Menta. Grazie alle proprietà antinfiammatorie aiuta a ridurre l’irritazione gastrica e favorisce la digestione. Se si aggiunge dello zenzero, inoltre, può aiutare ad alleviare possibili problemi come gonfiore addominale o indigestione.
  • Finocchio. Aiuta a digerire e ad abbassare la pressione sanguigna. Le proprietà anti-infiammatorie, inoltre, possono rivelarsi utili contro il senso di gonfiore.
  • Tarassaco e camomilla. Consigliata soprattutto dopo cena, aiuta a digerire e allo stesso tempo a conciliare il sonno. Questo per via delle proprietà calmanti che aiutano a contrastare possibili disturbi gastrici o bruciore allo stomaco. Contengono inoltre minerali, vitamine e antiossidanti che aiutano a supportare la digestione e a ridurre eventuali infiammazioni dell’apparato digerente.

Diverse, quindi, sono le tisane da poter bere dopo pasto. Allo stesso modo tanti sono i possibili effetti positivi sul nostro organismo, come contribuire ad alleviare eventuali fastidi quali nausea, gonfiore addominale e dolori allo stomaco, Non resta quindi che scegliere la tisana più adatta ai propri gusti ed esigenze e beneficiare delle relative proprietà.

Impostazioni privacy