Assegno Unico: per non perderlo adesso serve la DSU mini, come compilarla e cosa fare

Sapevi che per compilare l’Assegno Unico 2023 devi passare per la DSU Mini? Ecco tutti i passaggi per compilarla senza difficoltà.

Per calcolare l’ISEE, ovvero l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente, è necessario usare diversi modelli della Dichiarazione Sostitutiva Unica, o DSU. La maggior parte di questi va usata in base alle prestazioni specifiche di ogni cittadino, mentre quella principale, la DSU Mini, va compilata da tutti. I moduli che compongono l’Assegno Unico 2023 sono, in totale, otto DSU, di cui due di base.

Assegno Unico e DSU Mini come compilarla
Ecco come compilare la DSU Mini per l’Assegno Unico 2023 – 20maggiosenzamuri.it

Partiamo dalla DSU Mini, che è composta da due moduli da consegnare direttamente all’ente che eroga la prestazione (o al Comune, CAF o INPS). Il primo modulo, l’MB1, è la parte fondamentale della DSU Mini e indica i dati relativi al nucleo familiare e la casa di abitazione. Il modulo FC1, invece, indicherà le informazioni di ogni componente del nucleo familiare, tenendo conto di generalità, informazioni su reddito e patrimonio.

Da notare che il modello Mini non può essere presentato per queste situazioni: la richiesta di prestazioni per avere diritto allo studio universitario, nuclei familiari con persone con disabilità o non autosufficienti, nuclei di figli con genitori non coniugati o conviventi ed esonero dalla dichiarazione dei redditi con conseguente assenza della Certificazione Unica.

Assegno Unico e DSU Mini: quando vanno presentati gli altri moduli

Le situazioni indicate sono alcune di quelle per le quali bisogna presentare un modulo diverso da quelli del DSU Mini. Andiamo a vedere quali sono.

Assegno unico, DSU mini quando vanno presentati altri moduli
Ecco quando bisogna compilare DSU al di fuori della Mini per l’Assegno Unico – 20maggiosenzamuri.it

Partiamo col Modulo MB2, che va compilato per le prestazioni per il diritto allo studio universitario e per quelle di minorenni se i genitori non convivono o non sono coniugati. Questo modulo va quindi usato per iscriversi all’università e altre prestazioni simili. Vanno inclusi i dettagli del nucleo dello studente universitario. Segue il Modulo MB3, per le prestazioni socio-sanitarie residenziali come il ricovero nelle residenze per anziani. In questo caso si inseriscono i dati sul beneficiario della prestazione, familiari, figli non nel nucleo familiare ed eventuali donazioni di immobili.

C’è poi il modulo MB1-rid, alternativa al modulo MB1 da usare in caso di nucleo familiare ristretto (possibile solo in caso di nuclei familiari con persone non autosufficienti o prestazioni connesse ai corsi di dottorato di ricerca). Il modulo FC2 va compilato nel caso di persone con disabilità o non autosufficienti, inserendo i dati relativi alla disabilità e alle spese per le prestazioni. L’FC3, invece, è per le persone esonerate dalla dichiarazione, incluse quelle escluse dagli adempimenti tributari per eventi eccezionali. Infine l’FC4 si usa per la componente aggiuntiva, come nel caso della presenza di un figlio del beneficiario di prestazioni socio assistenziali.

Impostazioni privacy